Notizie attività sociale

Serata dal Bernina all'Everest...

FoliniLa SPP si propone di presentare almeno una volta all'anno delle conferenze di particolare interesse per gli amanti della montagna. Con la collaborazione di Daniele Badilatti, venerdì sera 11 aprile 2014 presso l'Hotel la Romantica a Le Prese, la SPP ha invitato il pilota Maurizio Folini per presentare il suo ambizioso progetto:

 

instaurare in Himalaya un tipo di elisoccorso come quello che da decenni è attivo sulle Alpi.Tra gli appassionati della montagna, del trekking e delle escursioni sia estive che invernali, Maurizio Folini è una persona molto nota che non ha bisogno di presentazioni.

Foto Dal Bernina allEverest 11.04.2014 013 FMA dimostrazione del fatto, nonostante le numerose manifestazioni in programma in valle la sera stessa, la conferenza ha avuto un successone, presenti ben 130 persone, tra i quali numerosi giovani.

 

 

Foto Dal Bernina allEverest 11.04.2014 038 FM Il protagonista della serata, Maurizio Folini ,è stato presentato al pubblico in sala da Moreno Raselli: " Maurizio è da sempre strettamente legato alla montagna, e nella serie di presentazioni a questo appuntamento, è stato messo l'accento sul fatto che la passione di Maurizio è una passione a 360°. Ciò lo accomuna anche alla guida alpina Moreno Demonti, presente in sala. Riassumere l'attività di Maurizio è un'impresa ardua, considerata il campo vastissimo d'azione. Nato e cresciuto a Sondrio, Folini è attivo oggi come alpinista, maestro di sci, guida alpina e inoltre egli ha scoperto molto presto la passione per l'aviatica e, da amante di parapendio e deltaplano, ha conseguito il brevetto di pilota commerciale negli Stati Uniti, professione che esercita da una ventina d'anni a questa parte in Engadina. Particolare interessante: Folini ha assolto la formazione di agricoltore al Plantahof, lavorando presso l'azienda della famiglia Compagnoni, presente alla serata. Legame molto bello che persiste nel tempo. Da due anni a questa parte, dopo aver incontrato l'alpinista di fama mondiale Simone Moro ad un corso di perfezionamento delle guide, Maurizio è diventato, con lo stesso Moro, uno fra i capofila di un progetto ambizioso: instaurare in Himalaya un tipo di elisoccorso come quello che da decenni è attivo sulle Alpi."

Foto Dal Bernina allEverest 11.04.2014 023 FMMoreno Raselli ha poi ceduto la parola all'ospite d'onore Maurizio Folini che con l'ausilio di varie fotografie ha spiegato il suo importante progetto. Lo sviluppo di un turismo particolare come quello di conquistare le vette più alte del mondo, ha creato l'esigenza e la necessità di organizzare un servizio di elisoccorso e di soccorso nelle montagne imalaiane, nepalesi e anche fuori dal Nepal. Come ha spiegato Folini ci sono una trentina di elicotteri che volano sul territorio nepalese, ma non vengono fatti dei soccorsi in alta quota, ovvero oltre i 6'000 metri. Foto Dal Bernina allEverest 11.04.2014 061 FML'arrivo del team di Folini ha però cambiato le carte in tavola: l'intervento con l'elicottero sopra i 6'000 metri può cambiare le cose, si possono salvare parecchie vite. In primo luogo si è verificato che l'elicottero avesse possibilità di volare sopra i 6'000 metri, cosa che non era mai stata fatta con una certa regolarità, e si è appurato che fino a 7'000 metri , o anche oltre, si potevano fare degli interventi di elisoccorso. Nelle zone dove l'elicottero non riesce ad operare il pilota porta i soccorritori in quota e, muniti dell'attrezzatura secessaria, riescono ad aiutare gli alpinisti e gli sherpa in difficoltà.

Foto Dal Bernina allEverest 11.04.2014 056 FMA volte spetta anche il doloroso compito di riportare a valle i corpi di coloro che non ce l'hanno fatta. Durante il suo racconto Folini ha parlato di soccorsi molto particolari, a dir poco unici che sono riusciti a fare. Durante il mese di maggio nel campo base dell'Everest ci sono circa 3'000 persone, di cui all' incirca 1'000 tenteranno l'ascesa all'Everest: circa la metà normalmente riuscirà a raggiungere la vetta. Oltre all'ambita vetta più alta del mondo ci sono altre cime come il Makalu e il Manaslu che sono molto frequentate. Quindi il compito di Folini, assieme ai suoi compagni, è di trasmettere l'elevata esperienza fatta durante questi anni nelle Alpi, permettere a piloti locali e alla colonna di elisoccorso di acquisire un'esperienza veloce in modo di ridurre gli incidenti.

Foto Dal Bernina allEverest 11.04.2014 063 FM Prima della visione del filmato Folini ha ceduto la parola all'amico Moreno Demonti, guida alpina e pilota d'elicottero, che si è recato due volte in Nepal, nel 2011 e nel 2013 come guida alpina, ed ha raccontato la sua emozionate avventura durante un trekking.
Alle persone in sala Maurizio Folini ha poi presentato un filmato molto interessante, con immagini altamente spettacolari. Il pubblico ha poi posto a Folini diverse domande. Oltre ad essere un pilota eccezionale, Maurizio ha anche un grande cuore, il ricavato delle serate viene sempre devoluto in beneficenza, quello di venerdì sera, andrà a favore del progetto d'aiuto ai bambini nepalesi promosso da Markus Briggen.
Foto Dal Bernina allEverest 11.04.2014 044 FMA nome della SPP si ringraziano tutti coloro che hanno reso possibile l'ottima realizzazione della serata, in particolare Maurizio Folini, Moreno Demonti , Daniele Badilatti, Moreno Raselli, il team dell'Hotel La Romantica e tutti i partecipanti.

Per Il Grigione Italiano : Nadia Garbellini Tuena